Mappa  

La letteratura savrina

Il patrimonio culturale della Savrinia contiene numerosi riferimenti alla tradizione orale e scritta; quest’ultima risalente agli ultimi due decenni del Ventesimo secolo. Il luogo dove si ambientano le narrazioni sono i villaggi savrini, animati oltre che dagli elementi antropici presenti anche da persone immaginarie che incarnano esseri mitologici buoni e cattivi.

Per saperne di più

Le poesie savrine si ricollegano alla semplicità della vita quotidiana e alle feste delle genti di questi territori. Prevalgono le poesie liriche, in particolare quelle d'amore. A raccogliere questa tradizione orale sono state le discendenti delle savrine. Le poesie popolari della Savrinia esprimono l'attaccamento degli autori al paesaggio e agli abitanti nostrani. Le poesie spaziano dai versi classici di Kocjančič, passando a quelli più liberi di Pribac, per arrivare a quelli moderni di Jurinčič e Bržan. Nella Bržan e nella Štok Vojska emergono i sentimenti, i valori e anche una critica verso i rappresentanti del potere; in Kocjančič, Jurinčič e Pribac affiora il veloce adeguamento degli abitanti alla vita moderna e la perdita dei valori morali locali.
L'autobiografia, la biografia e la storia patria si intrecciano particolarmente nei lavori di Marija Franca, Dušan Jakomin, Rafael Vidali e Alojz Kocjančič. Nelle novelle e nei romanzi di MarjanTomšič leggiamo delle dure condizioni di vita degli abitanti prima della seconda guerra mondiale, a cui non è estraneo un fittizio mondo magico, che restituisce una realtà quotidiana ancora più veritiera, con valenze simboliche. La scelta di scrivere in dialetto da parte degli autori è consapevole e coraggiosa. Negli anni '60 e '70 dello scorso secolo il dialetto savrino non era asceso a genere letterario e non era neanche ben visto nelle scuole; solo con i lavori di Tomšič e Jurinčič troveranno spazio le espressioni dialettali, che un decennio dopo si imporranno in numerosi lavori dialettali.
La capacità espressiva e la conoscenza del dialetto si sono oggi affermati nella scuola e in numerosi eventi culturali, rivalutando il ruolo del dialetto anche in funzione di arricchimento della lingua letterararia slovena.

Posizione

Informazioni

Categorie

letteratura

Autore della collezione digitale

Peter Štoka in Aleksandro Burra

Password

razstava, 20. stoletje, SLOVENSKA KNJIŽEVNOST, Istra, Slovenska Istra

Data di pubblicazione

12.04.2019 12:30

Ultima modifica

12.04.2019 14:05

Možnost filtriranja

Ricerca

Tipo di contenuto

CATEGORIE
CATEGORIE
CATEGORIE
CATEGORIE

Organizzazione

Partner

Spletni portal KAMRA uporablja piškotke za boljše delovanje strani in vodenje statistike ogledov. Več si lahko preberete tukaj.
se ne strinjam
se strinjam